AUDIO2 SONO LE 20 LYRICS

Nella stazione l'orologio
il treno il pendolino
fretta per gli
spostamenti a monte

c'e' sempre un inizio
in ogni cosa che si fa
c'e' chi insegna
quel che devi fare
gli occhi sbarrati
sul tempo futuro
poche le ombre
riflesse sul muro
tutto e' gia' li
a portata di mano
e una musica vola
e' come un giro di lancette
che si sa
sovrapposte insieme ad ogni ora
ma libere libere che
sono le venti
Sono le venti
sono le venti e dieci si
noi siamo quelli
che vedono ancora
imperterriti il Telegiornale
siamo contenti
di rivedere i vecchi films
in bianco e nero
tu puoi immaginare

a noi sembra normale
che anche l'ago stia fermo li
a portata di mano
uh
Tutto e' un'incognita
tremenda tutto e'
sempre da provare e da scoprire
il rovescio la medaglia
l'ago che ti punge
si potrebbe anche essere
insensibili
nella valigia
c'e' sempre il profumo
serve a celare
l'odore che si ha
ma all'occorrenza
ti inventi qualcosa
che non sia solo un'eta'
e' come un giro di lancette
che si sa
sovrapposte insieme ad ogni ora
ma libere libere che
sono le venti
Sono le venti
sono le venti e dieci si
noi siamo quelli
che vedono ancora
imperterriti il Telegiornale
siamo contenti
di rivedere i vecchi films
in bianco e nero
tu puoi immaginare

a me sembra normale
che anche l'ago stia fermo li
a portata di mano
uh uh
Sono le venti
sono le venti e dieci si
Sono le venti
sono le venti e dieci si
sono le venti e dieci si