GEMBOY PROFANO LYRICS

Accettalo così
ti prego non urlare
c'è un sito nel tuo corpo
da andare a visitare
voglio che tu sia
il pianeta Terra mio
il buco dell'ozono poi
te lo chiudo io.
Accettalo e vedrai,
andremo fino in fondo
non pensare "Non c'è gusto"
o "Cosa sta entrando"
chi dorme tu lo sai
che non piglia pesci
piglia questo pesce
dimmi che ci riesci
Non ho detto mai
"Sarà una passeggiata"
se vuoi t'aiuto io
con un poco di pomata
non ne posso più
del tuo semplice imene
prendi un bel respiro
e vedrai che andrà tutto bene
Amo, amo qualcosa che si muove
su e giù per l'intestino
è rosa e non marrone
L'ano, l'ano è un buco alla ciambella
speriamo che non esca il ripieno alla Nutella!
Accettalo e vedrai
e insieme cresceremo
qualche spanna in più
e un polmone toccheremo
di dietro so per certo
che basta andare piano
ormai sono un esperto
non chiamarmi più "profano"
Dentro quest'asola
che oramai è dilatata
il mio passeggiare
sembra una sfilata
ti prego amore cerca
di tenere duro
fingiti in chiesa
mentre c'è la messa in culo.
L'ano, l'ano è una semplice proposta
potrebbe anche piacerti, te lo sei mai supposta!?
Amo l'ano, io sono la tua pasta,
metti il cannellone in forno e non dirai più
basta.
L'ano, l'ano non è contro natura
se serve a far uscire fa anche entrare sta sicura.
Amo, amo una semplice canzone
che serve a me per dirti che...
quando vai a fare la cacca
non preoccuparti, è normale
se sembra mascarpone!
[--finale live su "Cicale" di Heather Parisi--]
Rapporto anale
che male, che male, che male.
Si fa fatica
che sia facil non crederai mica.
Devi stare molto attento
quando vai giù
altrimenti rischi di
romperle il cul
e farle urlare:
"Che male, che male, che male!"