DESFROOS NONA LUCIA LYRICS

Ociu fioe che la nona l'è una stria Occhio bambino che la nonna è una strega
l'hann vedüüda sgarlà nell foech cun't i mann l'hanno vista scavare nel fuoco con le mani
ociu fioe perchè adèss la gula via Occhio bambino che adesso vola via
cun't un mànegh de scùa in mèzz ai gaamb... con un manico di scopa in mezzo alle gambe...

Trona e tempesta, la loena l'è scapaada, Tuona e tempesta, la luna è scappata,
nocc d'infernu... nocc indemuniaada, notte d'infermo, notte indemoniata,
varda la mia nona e varda anca la tua... Guarda mia nonna e guarda anche la tua
suta la gona i moeven la cùa sotto la gonna muovono la coda.
Nona Lucia, nona strìa... Nonna Lucia, nonna strega
la cambia la sua pèll, la cambia la sua umbriia, cambia la sua pelle e cambia la sua ombra
al sabato sera si veste di nero Al sabato sera si veste di nero
e fa il karaoke su al cimitero.... e fa il karaoke su al cimitero...

Ociu fioe che la nona.... Occhio bambino che la nonna...

Nona Lucia la parla cui serpeent Nonna Lucia parla con i serpenti
la parla cun't i sàss e la fa cambià anca el veent parla con i sassi e fa cambiare anche il vento
pulènta e sciguèta.. la pentula stravàca Polenta e civetta... la pentola si rovescia
la va' a balà soe al Praa d la Tàca... va a ballare al Praa de la Tàca
Nona Lucia, gioca a scacchi col prete Nonna Lucia, gioca a scacchi col prete
sia lei che lui hanno sempre sete sia lei che lui hanno sempre sete
Prepara intrugli dalla sera al mattino, Prepara intrugli dalla sera al mattino,
sia lei che lui bevon solo vino... sia lei che lui bevon solo vino

Ociu fioe che la nona.... Occhio bambino che la nonna